"Sovra il candido vel cinta d’uliva
donna m’apparve sotto verde manto.”

 

Dante. Divina Commedia, Purgatorio.

"e come abete in alto si digrada
di ramo in ramo, cosí quello in giuso,
cred’io, perché persona su non vada.
Dal lato onde ‘l cammin nostro era chiuso,
cadea dell’alta roccia un liquor chiaro
e si spandeva per le foglie suso”
 

Dante. Divina Commedia, Purgatorio

“che pur con cibi di liquor d’ulivi
lievemente passava caldi e geli,
contento ne’ pensier contemplativi.
Render solea quel chiostro a questi cieli
fertilemente; e ora è fatto vano,
sí che tosto convien che si riveli."
 
Dante. Divina Commedia, Paradiso.

Fax :0424 550263